Altacor 66,00 186,00  IVA Inclusa
Torna ai prodotti

Coragen

100,00  IVA Inclusa

CORAGEN® è un insetticida specifico per la lotta ai più diffusi lepidotteri infestanti pomacee, drupacee, vite, agrumi, mais, mais dolce e per la lotta alla dorifora ed alla tignola della patata. Appartiene alla famiglia chimica delle antranilammidi ed è caratterizzato da un meccanismo d’azione non neurotossico. Il prodotto mobilita le riserve di calcio a livello del sistema muscolare delle larve, compromettendone la funzionalitá. CORAGEN® agisce prevalentemente per ingestione, ma anche per contatto, provocando la paralisi e la successiva morte dell’insetto.

Peso 0,300 kg
Formato

300 ML

Formulazione

Clorantraniliprole 18.4% (200.0 g/l)

Tipologia di formulazione

sospensione concentrata

Patentino

Si

Quantità:
0 Persone stanno guardando ora questo prodotto!
Categoria:

Dosi Di Impiego

Melo e Pero: può essere impiegato nelle fasi fenologiche comprese fra l’allegagione e la maturazione. Per il controllo di Cydia pomonella, Adoxophyes orana, Argyrotaenia pulchellana, Pandemis spp, Ostrinia nubilialis, Cydia molesta e Popillia japonica utilizzare 18-20 ml/hl (180-300 ml/ha), intervenendo durante l’ovideposizione, prima della schiusura delle prime uova. Per il controllo di Phyllonorychter blancardella, Phyllonorychter corylifoliella, Leucoptera scitella, utilizzare 16-18 ml/hl (160-270 ml/ha), intervenendo in fase di ovideposizione prima che siano visibili le mine sulle foglie. Per interventi specifici su P. japonica trattare alla comparsa degli adulti, in corrispondenza dell’inizio della loro attività trofica.

Pesco, Nettarine, Albicocco, Susino: può essere impiegato nelle fasi fenologiche comprese fra l’accrescimento frutti e la maturazione. Utilizzare 18-20 ml/hl (180-300 ml/ha) per il controllo di C. molesta, A. pulchellana, Cydia funebrana, Operophtera brumata, Popillia japonica e 16-20 ml/hl (160-300 ml/ha) per A. lineatella, intervenendo in fase di ovideposizione prima della schiusura delle uova e della penetrazione delle prime larve. Per interventi specifici su P. japonica trattare alla comparsa degli adulti, in corrispondenza dell’inizio della loro attività trofica.

Vite da vino e da tavola: utilizzare 15-18 ml/hl (150-270 ml/ha su vite da vino e 150-216 ml/ha su vite da tavola) per il controllo di E. ambiguella, L. botrana, A. pulchellana, P. Vitegenella, C. gnidiella e Popillia japonica. Intervenire in fase di ovideposizione prima della schiusura delle uova utilizzando la dose più alta in caso di forte pressione o infestazione prevalente di E. ambiguella. Per interventi specifici su P. japonica trattare alla comparsa degli adulti, in corrispondenza dell’inizio della loro attività trofica.

Noce: può essere impiegato per il controllo di C. pomonella nelle fasi fenologiche comprese tra l’allegagione e la maturazione. Utilizzare 18-20 ml/hl (180-300 ml/ha), intervenendo durante l’ovideposizione, prima della schiusura delle prime uova.

Castagno (in coltura allevata): può essere impiegato per il controllo di C. pomonella, C. fagiglandana e C. elephas nelle fasi fenologiche comprese tra l’allegagione e la maturazione. Utilizzare 18-20 ml/hl (180-300 ml/ha), intervenendo durante l’ovideposizione, prima della schiusura delle prime uova.

Mandorlo: per il controllo di A. lineatella utilizzare 18-20 ml/hl (180- 300 ml/ha), intervenendo durante l’ovideposizione, prima della schiusura delle prime uova.

Arancio, limone, mandarino – Applicare solo su colture non ancora in produzione: può essere impiegato a partire dall’allungamento dei germogli. Utilizzare 10-15 ml/hl (50-75 ml/ha) per il controllo di P. citrella intervenendo in fase di ovideposizione o alla comparsa delle primissime larve prima che siano visibili le mine sulle foglie.

Patata: utilizzare 50-60 ml/ha per il controllo di Leptinotarsa decemlineata, intervenendo in fase di ovideposizione o quando sono visibili le primissime erosioni. Nel caso si rendesse necessaria una seconda applicazione, adottare un intervallo di 14-21 giorni dal primo trattamento. Per il controllo di P. operculella utilizzare 125-175 ml/ha intervenendo durante l’ovideposizione, prima della schiusura delle prime uova. Nel caso si rendesse necessaria una seconda applicazione intervenire a distanza di 8-14 giorni dal primo intervento.

Mais e Mais Dolce: utilizzare 100-150 ml/ha per il controllo di O. nubilalis e lepidotteri nottuidi quali ad esempio H. armigera, S. exigua, S. littoralis, Sesamia spp. e per il controllo di Popillia japonica. Intervenire in fase di ovideposizione o quando sono visibili le primissime rosure; nel caso si rendesse necessaria una seconda applicazione, intervenire a distanza di 10-21 giorni. Per interventi specifici su P. japonica trattare alla comparsa degli adulti, in corrispondenza dell’inizio della loro attività trofica. Su mais dolce, in presenza di elevata pressione dei parassiti, utilizzare la dose più elevata e l’intervallo più breve sopra indicati.

Tabacco: utilizzare 150-175 ml/ha per il controllo di H. armigera e Spodoptera spp. Intervenire in fase di ovideposizione o quando sono visibili le primissime rosure; nel caso si rendesse necessaria una seconda applicazione, intervenire a distanza di 10-12 giorni.

 

Peso 0,300 kg
Formato

300 ML

Formulazione

Clorantraniliprole 18.4% (200.0 g/l)

Tipologia di formulazione

sospensione concentrata

Patentino

Si

Articoli correlati