Movento 48 SC

46,50 225,00  IVA Inclusa

Movento, è il primo insetticida dotato di doppia sistemia e rappresenta una vera rivoluzione ed un progresso sostanziale nella lotta a molti insetti dannosi alle colture, tra i quali: la psilla del pero, gli afidi e cocciniglie dei fruttiferi, le cocciniglie della vite, gli afidi e gli aleurodidi delle colture orticole. Gli insetticidi sistemici finora disponibili si diffondono nella pianta in senso acropeto (dal basso verso l’alto) attraverso lo xilema; Movento è il primo insetticida che si diffonde anche attraverso il floema quindi sia in senso ascendente che in senso discendente. Movento, a base di Spirotetramat, agisce principalmente sugli stadi giovanili degli insetti, impedendo il completamento della muta. Il nuovo meccanismo d’azione assicura un’elevata efficacia anche sugli insetti difficilmente controllati con gli altri prodotti. Movento agisce per ingestione e non ha azione di contatto. L’attività insetticida si manifesta esclusivamente dopo l’assorbimento fogliare e la penetrazione del prodotto nei tessuti fogliari, dove gli insetti trovano nutrimento.

Peso N/A
Formato

1 LT, 5 LT

Formulazione

Spirotetramat puro 4,53% (48 g/L)

Tipologia di formulazione

sospensione concentrata

Patentino

Si

Quantità:
0 Persone stanno guardando ora questo prodotto!
COD: N/A Categorie: ,

Dosi Di Impiego

Melo, pero. Intervenire a partire dalla post-fioritura contro: afidi (Dysaphis plantaginea, Aphis pomi, Aphis gossypii) alla comparsa dei primi individui alla dose di 250 ml/hl (2,5-3,75 l/ha); eriosoma (Eriosoma lanigerum) alla comparsa dei primi individui alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha); cocciniglie (Quadraspidiotus perniciosus, Pseudococcus comstocki) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha); psilla del pero (Cacopsylla=Psylla pyri, Cacopsylla pyricola) effettuando l’applicazione con la prevalente presenza di “uova gialle” della seconda generazione di Psylla, alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno. Cecidomidi del melo e del pero (Dasineura mali, Dasineura pyri): le applicazioni precoci rivolte al controllo di Eriosoma lanigerum e di Cacopsylla pyri controllano efficacemente rispettivamente la cecidomia del melo e del pero.

Pesco, nettarino, albicocco, susino, ciliegio. Intervenire a partire dalla scamiciatura contro: afidi (Myzus persicae, Myzus varians, Hyalopterus amygdali, Myzus cerasi) alla comparsa dei primi individui alla dose di 250 ml/hl (2,5-3,75 l/ha); cocciniglie (Quadraspidiotus perniciosus, Diaspis pentagona, Pseudococcus comstocki) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha). In caso di necessità ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Agrumi (arancio, limone, limette, mandarino e clementino, pompelmo, bergamotto, cedro, arancio amaro, chinotto). Intervenire a partire dall’allegagione contro: afidi (Aphis gossypii, Aphis spiraecola, Toxoptera aurantii) alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (2,5-3,75 l/ha); cocciniglie (Planococcus=Pseudococcus citri, Aonidiella aurantii, Ceroplastes ruscii, Saissetia oleae) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 200 ml/hl (3-4,5 l/ha); aleurodidi (Aleurothrixus floccosus, Dialeurodes citri, Aleurocanthus spiniferus) intervenire alla comparsa dell’infestazione alla dose di 200 ml/hl (4,5 l/ha); acari (Panonychus citri, Tetranychus urticae, Eutetranychus orientalis ) alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (3-4,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Kaki. Intervenire da fine fioritura contro cocciniglie (Ceroplastes ceriferus, C. japonicus, Pseudococcus viburni, Lecanium corni, Planococcus sp., Pseudococcus comstocki) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 300 ml/hl (3-4,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Kiwi. Intervenire da fine fioritura contro cocciniglie (Pseudaulacaspis (=Diaspis) pentagona, Pseudococcus comstocki) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 300 ml/hl (3 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Vite da tavola e da vino. Intervenire a partire da fine fioritura contro: cocciniglie (Planococcus ficus, Pseudococcus comstocki) all’inizio della migrazione delle neanidi alla dose di 150-200 ml/hl (1,5 l/ha); fillossera (Viteus vitifolii) alla comparsa delle prime galle alla dose di 150-200 ml/hl (1,5 l/ha); afidi (Aphis gossypii, Aphis spiraecola) alla comparsa dei primi individui alla dose di 150-200 ml/hl (1,5 l/ha). In caso di necessità, ripetere l’applicazione a 14 giorni di distanza. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Pomodoro, peperone, melanzana (colture in serra). Contro afidi (Myzus persicae, Aphis gossypii, Macrosiphum euphorbiae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25-2,5 l/ha). In caso di necessità ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5-3 l/ha). Ripetere l’applicazione dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Pomodoro, peperone, melanzana (colture in pieno campo). Contro afidi (Myzus persicae, Aphis gossypii, Macrosiphum euphorbiae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Cetriolo (coltura in serra). Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25-2,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5-3 l/ha). Ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Cetriolo (coltura in pieno campo). Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 7-14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Zucchino (coltura in serra). Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha). Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5 l/ha). Ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Zucchino (coltura in pieno campo). Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 7-14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Melone, cocomero (colture in pieno campo). Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione dopo 7-14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Melone (coltura in serra). Contro afidi (Aphis gossypii, Myzus persicae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha). Contro aleurodidi (Bemisia tabaci, Trialeurodes vaporariorum) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5 l/ha). Ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Fragola (coltura in serra). Contro afidi (Chaetosiphon fragaefolii, Myzus persicae, Aphis gossypii) e aleurodidi (Trialeurodes vaporariorum, Bemisia tabaci) intervenire precocemente all’inizio dell’infestazione, prima della fioritura della coltura, alla dose di 200 ml/hl (1,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 trattamenti/anno, intervenendo solo in pre-fioritura.

Carciofo (coltura in pieno campo). Contro afidi (Brachycaudus cardui, Anuraphis helichrysi, Capitophorus horni) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 trattamenti/anno.

Cipolla, scalogno (colture in pieno campo). Contro tripidi (Thrips tabaci, Thrips sp.) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 250 ml/hl (1,5 l/ha), effettuando 3 trattamenti/anno a distanza di 7 giorni. Effettuare al massimo 3 trattamenti/anno.

Fagiolo, fagiolino, pisello (colture in serra). Contro afidi (Aphis fabae) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165 ml/hl (1,25-2,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Contro aleurodidi (Trialeurodes vaporariorum, Bemisia tabaci) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 200 ml/hl (1,5-3 l/ha). Ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Cavoli a testa (colture in pieno campo). Contro afidi (Myzus persicae, Brevicoryne brassicae) e mosca bianca (Aleyrodes proletella) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165-200 ml/hl (1,25-1,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere il trattamento dopo 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno.

Lattughe e insalate (colture in pieno campo e in serra). Contro afidi (Myzus persicae, Nasonovia ribisnigri) intervenire alla comparsa dei primi individui alla dose di 165-200 ml/hl (1,25-1,5 l/ha) e, in caso di necessità, ripetere l’applicazione a distanza di 14 giorni. Effettuare al massimo 2 applicazioni/anno

Peso N/A
Formato

1 LT, 5 LT

Formulazione

Spirotetramat puro 4,53% (48 g/L)

Tipologia di formulazione

sospensione concentrata

Patentino

Si

Articoli correlati